Sezione recensioni
recensioni07/05/2011A cura di: Dea Ortolani
Terrorway
Absolute
a2011_05_07_04_21_04_cover.jpg

Tracklist

  • 1. Her Last Breath
  • 2. Art of Discernment
  • 3. Survivalist Instinct
  • 4. Threshold of Pain
  • 5. Substance of the Way

Genere

Metal

Etichetta

autoprodotto

Voto

8 su 10

 

Pensare che questo è solo un EP ed in più anche autoprodotto mi lascia a bocca aperta: possibile non ci sia una label che lo abbia ascoltato? Damn men, qui con “Absolute” dei Terrorway si gioca davvero pesante. Questi cinque pezzi sono come una marchiatura a fuoco, un cannibalismo sonoro che non sentivo dall’ultimo album dei Meshuggah (uno tra le mie band preferite).

 

Lo stile nel quale ci si imbatte non cade mai nello scontato o banale, anzi la trama che si va creando è sempre intrecciata con parti di growl potentissime come in “Art of Discernment” con il quale si viene scaraventati dalla forza sprigionata sia dalla vocals di Anselmo, che si contorce come l’occhio di un ciclone, sia dalla drums che spara un blast beats dietro l’altro senza il minimo respiro. “Her Last Breath”, uno dei pezzi che consiglio, è dannato, diabolico fino all’ultimo respiro, giocato su un game perverso tra chitarre e batteria che misurano il tempo e ci dosano l’aria che dobbiamo respirare.

Substance of the Way” è da sangue al cervello, da ossa tritate e sputate dopo essere state macinate per benino nel contenitore dei Terrorway che manganellano a dovere incutendo paura e timore.

 

Che il terrore sia sempre con voi!

 

LINE UP:

Anselmo “Memo” Mascia (Vocals)

Ivan Fois (Guitars)

Cosma Secchi (Drums)

Giovanni Serra (Bass)

Tag in questo articolo

terrorway,absolute,dea ortolani, alone music webzine