Sezione recensioni
recensioni11/06/2011A cura di: Susanna Gattuso
Corde Oblique
A hail of bitter almonds
a2011_06_11_11_42_17_m.jpg

Tracklist

  • 1. A hail of bitter almonds
  • 2. Together alone
  • 3. Arpe di vento
  • 4. Paestum
  • 5. La madre che non c'è
  • 6. Slide
  • 7. Le pietre di Napoli
  • 8. Jigsaw falling into place
  • 9. Crypta Neapolitana
  • 10. Gioia di vivere
  • 11. Red little wine
  • 12. The man of wood
  • 13. Le piccole cose
  • 14. Pietra bianca
  • 15. Su un dipinto di Giovanni Bellini

Genere

Pop

Etichetta

Prikosnovenie

Voto

10 su 10

Riccardo Prencipe esce con il suo quarto album dei Corde Oblique, un album splendido!

Diplomatosi in chitarra classica presso il Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella, a partire dal 2000 Riccardo Prencipe ha pubblicato sei album - sia legati al progetto CORDE OBLIQUE che ad il precedente LUPERCALIA - distribuiti in Europa e nel mondo da etichette differenti, italiane e non, tutti ottimamente recensiti dalla critica:

Attualmente legato alla casa discografica francese Prikosnovenie, Riccardo Prencipe ha inoltre collaborato con membri dei seguenti gruppi: Spakka Neapolis-55, Anathema, Officina Zoe’, Synaulia, Spiritual Front, Argine, Ashram, Pinknruby, Gothica, Hexperos, Mediavolo, Dwelling.

Riccardo si è occupato della colonna sonora del DVD - "I longobardi del Sud" (durata: 50 min. circa), la sua musica è stata scelta come colonna sonora per la sigla di testa della produzione di Rai 2 sulla 72.ma Fiera del Levante e per il reportage del TG3 (Rai 3) sull'inaugurazione della Collezione Farnese al Museo Archeologico di Napoli.

E questo "A hail of bitter almonds" include quindici composizioni originali scritte dall'artista, autore di musiche e testi, e una cover dei Radiohead. Dal 1999 Riccardo porta avanti la sua “bottega degli artisti del suono” invitando musicisti e voci dalle provenienze più svariate, italiani ed europei, scrivendo musica su misura per ognuno di essi.Questi i nomi degli artisti che partecipano a questo 4° album:

Riccardo Prencipe (classic and acoustic guitar) /Alfredo Notarloberti (violin) /Alessio Sica (drums) /Umberto Lepore (bass, fretless, double bass) /Floriana Cangiano (vocals on tracks 1, 3, 7, 10, 14, 15) /Claudia Sorvillo (vocals on track 8, back vocals on track 12) /Caterina Pontrandolfo (vocals on tracks 5, 9, 13) /Annalisa Madonna (vocals on track 4) /Sergio Panarella (vocals on tracks 2, 12, piano on track 2) /Luigi Rubino (piano) /Francesco Manna (Cajon, bodhran,daf, tar, riq, tar with brush, jingles, tambourine, caxixi, sheker, tombak, darbouka, udu drum, zagat, bells) /Franco Perreca (clarinet, flute on track 14) /Claudio Esposito (engineer)

GUESTS:
- Walter Maioli and Luce Maioli (SYNAULIA), Cithara, Pan Flute, Tympanon on track 6
- Duncan Patterson (ANATHEMA, ION) Irish Mandolin on track 10
- Donatello Pisanello (OFFICINA ZOE’), diatonic organ on track 14
- Spyros Giasafakis (DAEMONIA NYMPHE) Spoken word on track 9


Ho voluto scrivere tutti gli artisti perchè meritano,perchè questo album dai suoni un pò medievali,insieme a suoni moderni, delle composizioni veramente belle e armoniose e cosa dire anche della bravura come chitarrista classico? Eccezionale.
Mi piace davvero molto questo disco,è perfetto nei dettagli,nella scelta dei brani,nelle melodie,la cura nei dettagli,la semplicità e la magia, l'atmosfera perfetta, il suono che non stanca.Scopro con immenso piacere questo grandissimo compositore e vi consiglio vivamente di ascoltare questo " A hail of bitter almonds ".