Sezione recensioni
recensioni09/09/2011A cura di: Susanna Gattuso
Luigi Maieron
Vino tabacco e cielo
a2011_09_09_12_41_30_cover.png

Tracklist

  • 1. Vino Tabacco E Cielo
  • 2. La Cidula
  • 3. Cosa senti
  • 4. Cramar-marochin
  • 5. Questa Faccia
  • 6. I Fantasmi Di Pietra
  • 7. Trei Puemas
  • 8. Done Mari
  • 9. Il Peso Della Neve
  • 10. Filo Spinato
  • 11. Argjentina

Genere

Pop

Etichetta

PDT

Sito Ufficiale

http://www.maieron.it/

Voto

8,5 su 10

Luigi Maieron, cantautore friulano, è nato a Cercivento (Udine) nel 1954. Giovanissimo si avvicina alla musica di matrice popolare. Nel 1998 pubblica il CD Anime femine, disco spaziale ed introspettivo che racconta le vicissitudini dell'uomo, le incertezze, i dubbi e il respiro della natura carnica. Luigi Maieron ha pubblicato racconti e raccolte di poesie ottenendo riconoscimenti sia in campo teatrale come il premio per lo spettacolo Moret d'aur nel 1998 sia in quello letterario, quando si è aggiudicato il secondo posto al premio San Simeone nel 2001 con il racconto "La vous" (La voce). Nel corso della sua carriera ha lavorato alla realizzazione di numerosi spettacoli nel suo dialetto di origine e nel 2001 mette in scena lo spettacolo "il Troi e la Ruvis" un diario di parole e canzoni che racconta il quotidiano, inarrestabile confabulare di ciascuno con se stesso, teso tra l'ambizione di "apparire" e il desiderio di mostrarsi per ciò che si è. Del 2002 è Si Vif, secondo lavoro discografico in lingua carnica prodotto da Michele Gazich e Massimo Bubola.
Il 21 giugno 2011 è uscito questo nuovo lavoro "cantautore friulano, è nato a Cercivento (Udine) nel 1954. Giovanissimo si avvicina alla musica di matrice popolare. Nel 1998 pubblica il CD Anime femine, disco spaziale ed introspettivo che racconta le vicissitudini dell'uomo, le incertezze, i dubbi e il respiro della natura carnica. Luigi Maieron ha pubblicato racconti e raccolte di poesie ottenendo riconoscimenti sia in campo teatrale come il premio per lo spettacolo Moret d'aur nel 1998 sia in quello letterario, quando si è aggiudicato il secondo posto al premio San Simeone nel 2001 con il racconto "La vous" (La voce). Nel corso della sua carriera ha lavorato alla realizzazione di numerosi spettacoli nel suo dialetto di origine e nel 2001 mette in scena lo spettacolo "il Troi e la Ruvis" un diario di parole e canzoni che racconta il quotidiano, inarrestabile confabulare di ciascuno con se stesso, teso tra l'ambizione di "apparire" e il desiderio di mostrarsi per ciò che si è. Del 2002 è Si Vif, secondo lavoro discografico in lingua carnica prodotto da Michele Gazich e Massimo Bubola.

Il 21 giugno 2011È uscito "VINO TABACCO E CIELO" (su etichetta PDT, distribuito da Universal),dieci brani inediti più "Done Mari", rivisitazione di un brano tradizionale della Carnia (Friuli), un disco dalla triplice anima: quella poetica (della sintesi e nell'evocatività dei testi), quella cantautorale (delle ballate in italiano) e quella folk (delle canzoni in lingua friulana).
Molto bello e interessante,un grande cantautore.I nostri piu' sinceri complimenti.