Sezione recensioni
recensioni06/03/2012A cura di: Susanna Gattuso
Roberta di Lorenzo
Su questo piano che si chiama Terra
a2012_03_06_12_13_27_dilorenzo_suquestopiano_cover-300x269.jpg

Tracklist

  • 1. E tu lo chiami Dio feat.Eugenio Finardi
  • 2. Da qui
  • 3. La vita che passa
  • 4. Lady Hawke feat. Alberto Fortis
  • 5. Falsi reduci
  • 6. Menti distratte feat Andrea Mirò
  • 7. A causa di psiche
  • 8. La dimensione reale
  • 9. Vivo di vento
  • 10. L'amore s'impara feat.Sonhora

Genere

Pop

Etichetta

Crisler Music

Voto

7 su 10

Roberta di Lorenzo è una cantautrice molisana,autrice di canzoni fin da giovanissimanon ha mai smesso di scrivere,finché  nell'inverno 2007 ottiene un'audizione con Eugenio Finardi, che decide subito di portarla con sé in tour come supporter ufficiale per due stagioni. Nel 2010 lo stesso Finardi è il produttore artistico de  “L’occhio della luna”, album d’esordio della cantautrice, il cui singolo “Antigone” è stato programmato da molte emittenti radiofoniche italiane ed europee.
Grazie al suo album d’esordio, Roberta Di Lorenzo è stata definita da alcuni importanti critici musicali italiani come una delle cantautrici rivelazione degli ultimi anni.
Il 6 marzo è uscito il suo secondo album “SU QUESTO PIANO CHE SI CHIAMA TERRA”, anticipato dall’uscita del singolo “A causa di psiche”, in rotazione radiofonica.
“SU QUESTO PIANO CHE SI CHIAMA TERRA”, prodotto artisticamente dai fratelli Pino e Lino Nicolosi (che hanno collaborato tra gli altri con Sting, Al Jarreau, Gino Vannelli e Chaka Khan), contiene 10 tracce, tra cui duetti inediti con Alberto Fortis, Andrea Mirò e i Sonohra.
All’interno dell’album è inoltre presente la versione della cantautrice di “E tu lo chiami Dio”, brano portato da Eugenio Finardi sul palco del 62° Festival di Sanremo e scritto nel testo e nelle musiche da Roberta Di Lorenzo.
E' un album sicuramente elegante e di ottima produzione,molto classico,dove non si rischia nulla e a dire il vero non mi fà impazzire,forse proprio perchè rientra negli schemi classici del pop italiano.
Con questo non dico che è un brutto album,anzi i testi sono ben curati (mi piace il gioco di parole nella canzone "A causa di psiche").Credo che Roberta possa stupirci molto di più..ecco un piccolo consiglio che se mi è permesso dare,potrebbe essere quello di lanciarsi un pò di più