Sezione recensioni
recensioni06/04/2012A cura di: Susanna Gattuso
Alex Baroni
Il senso di Alex, tributo ad Alex Baroni
a2012_04_06_10_13_07_Listener1.jpeg

Tracklist

  • 1. Arrivederci amore mio - inedito cantato da Alex Baroni
  • 2. Ce la farò - Claudio Baglioni
  • 3. Viaggio - Giorgia
  • 4. Cambiare- Noemi
  • 5. E il cielo mi prese con sī- Renato Zero & Alex Baroni
  • 6. La voce della luna- Mario Biondi
  • 7. Voci di notte- Carmen Consoli
  • 8. Onde - Amii Stewart
  • 9. Scrivi qualcosa per me- Marco Mengoni
  • 10. Ultimamente - Michele Zarrillo
  • 11. Pavimento Liquido- Alex Britti
  • 12. Solo per te - Luca Jurman
  • 13. Sei la mia canzone - Fabrizio Frizzi
  • 14. Parlo di te e di me - Gegè Telesforo
  • 15. Male che fa male- Gli amici di Alex

Genere

Pop

Etichetta

Sony Music

Voto

Dai un voto

Sono esattamente 10 anni, oggi,che la musica italiana piange la scomparsa di una delle voci maschili più intense e splendide che abbia mai avuto, quella del grande Alex Baroni.
"Il senso di Alex, tributo ad Alex Baroni" è un disco omaggio al cantautore.
E il senso di questo lavoro è semplice: grandi nomi della musica italiana e dello spettacolo si cimentano in suoi brani classici, reinterpretandoli. Tra i nomi spiccano: Carmen Consoli,Marco Mengoni, Giorgia, Claudio Baglioni, Mario Biondi, Alex Britti e Noemi.
C’è spazio anche per un inedito di Alex, “Arrivederci amore mio” e un duetto con Renato Zero in “E il cielo mi prese con sé”.
E' stato nel 2002 che Alex Baroni si spense per i postumi di un incidente,e in quegi anni la sua carriera musicale era in piena salita,sulla cresta dell'onda sonora. C'erano voluti anni perché Alex trovasse il giusto riconoscimento professionale e lanciarsi finalmente nella carriera solista. Anni durante i quali il suo talento vocale si era raffinato a forza di date live nei club milanesi e poi come corista fra i più apprezzati d'Italia. Una corsa inarrestabile verso il successo, che si è fermata il 13 aprile 2002.

Nella rilettura dei brani di Alex Baroni  ci sono i piu' grandi successi,ma anche la canzone "Ce la farò", che lo fece scoprire al grande pubblico delle radio e di Sanremo,affidata a Claudio Baglioni. Giorgia rilegge "Viaggio", Carmen Consoli reinterpreta magistralmente "Voci di notte", Noemi canta "Cambiare", la hit fra le più amate e conosciute di Alex. E ancora  ritroviamo "E il cielo mi prese con sé", dove la voce del cantante scomparso si intreccia a quella di Renato Zero, "Onde" cantata da Amii Stewart, Mario Biondi interpreta "La voce della luna", Marco Mengoni è semplicemente perfetto in "Scrivi qualcosa per me", Michele Zarrillo in "Ultimamente", Alex Britti è sognante in "Pavimento Liquido", Luca Jurman canta "Solo per te", Gegé Telesforo "Parlo di te e me", Fabrizio Frizzi "Sei la mia canzone". Gran finale con coro di voci (fra cui quella di Marco D'Angelo, che fu anche autore per Baroni) in "Male che fa male".

Un album intenso,che può aiutare il giovane pubblico a scoprire un grande artista e soprattutto una bellissima voce italiana,ma è anche un'ottima occasione per riascoltare quelle canzoni intramontabili e dolci che solo Alex Baroni poteva cantare con passione e tecnica.