Sezione recensioni
recensioni29/04/2012A cura di: Animarock
Airspeed
Airspeed
a2012_04_29_10_53_35_AirspeedAirspeed.jpg

Tracklist

  • 1. Stone to the Glass
  • 2. Fireband
  • 3. We're to Stay
  • 4. The Dark Rave
  • 5. Find My Freedom
  • 6. In the Fairy Land
  • 7. The House
  • 8. With a World in the Sky
  • 9. Go Run

Genere

Metal

Etichetta

Jolly Roger Records

Voto

7,5 su 10

La Jolly Roger Records ha sapientemente recuperato e rimasterizzato le incisioni di una della band del panorama metal italiano degli anni ’80: gli Airspeed. I nostri nascono a Siena nel 1981 e purtroppo è una band a molti sconosciuta a causa della loro breve durata artistica. L’album raccoglie il meglio del repertorio della band e contiene due demo della band registrati nel 1983 e nel 1985. Il sound degli Airspeed è heavy metal classico alla Saxon, Iron Maiden, Judas Priest. La formazione si compone di Adolfo Morviducci detto Morby alla voce, oggi frontman dei Sabotage e dei Domine, Andrea Castelli al basso, Stefano Corsi e Freddy Mazzuca alle chitarre, Fabio Anichini alle tastiere e Fabio Bianciardialla batteria. Airspeed è un album dalle molte sfaccettature e dalla struttura cangiante che propone uno spaccato della scena metal italiana dei primi anni ’80. Si passa da brani come Find My Freedom e With a World in the Sky in cui si aggiungon le tastiere alla bellissima Go Run, The House, With A World In The Sky. La formazione purtroppo subirà parecchi cambi che si rifletteranno anche sul sound della band nel tempo e porterà gli Airspeed a sciogliersi intorno alla fine degli anni’80.