Sezione recensioni
recensioni06/05/2012A cura di: Maria Rita Pugliesi
Artesia
Wanderings
a2012_05_06_05_52_05_53782_artesia_wanderings.jpg

Tracklist

  • 1. A l'Ombre Des Grandes Forets
  • 2. Wanderings
  • 3. Aerial
  • 4. The summit of the tree
  • 5. Lying on the grey foam
  • 6. The gaels
  • 7. In my dreamy thoughts
  • 8. Quiet they are now
  • 9. Tristesse

Genere

Varie

Etichetta

Prikosnovenie

Voto

7 su 10

Il duo francese Artesia, composto da Agathe e Gaelle e amato da tutti gli appassionati di sonorità neofolk e neoclassiche, è giunto con "Wanderings" al quarto album in studio. Le nove tracce del disco, corredato come sempre da uno splendido artwork ispirato ai malinconici colori della natura al culmine dell'autunno, rirpopongono le tematiche e le sonorità tipiche delle due pulzelle francesi: voci eteree e celestiali, paesaggi sonori romantici ed epici, trame finemente intessute d'archi e pianoforte, ritmiche ancestrali e arcane. Anche i testi, scritti in inglese e in francese, richiamano il sogno, la melanconia, l'amore per la natura e una suggestione dal sapore neopagano per epoche antiche, in cui l'essere umano viveva in armonia con il creato. Anche se non ha il brivido della novità, "Wanderings" è un disco poetico, prezioso e incantevole, che non mancherà di affascinare anche l'ascoltatore più smaliziato.