Sezione recensioni
recensioni10/05/2014A cura di: Serena
Terminatryx
Shadow
a2014_05_10_02_32_52_index.jpg

Tracklist

  • 1. Metropolis
  • 2. Holy
  • 3. Scars
  • 4. Masjien
  • 5. Shadow
  • 6. Gone
  • 7. Purifire
  • 8. Nothing
  • 9. Outcast
  • 10. Medusa
  • 11. Shadow (Industriezone Remix)

Genere

Metal

Etichetta

Autoprodotto

Voto

8,5 su 10

Shadow, ultima diabolica creatura partorita dalle menti dei Terminatryx, conta una solida struttura industrial con evidenti spunti presi da gruppi come Cradle of Filth e Christian Death. Punk velenoso, atmosfere cupe, voci sensuali e cantilenanti creano un’atmosfera piuttosto pesante e oscura. Dinamici e coinvolti in diversi progetti musicali e artistici, i Terminatryx escono con il loro secondo album originale, di pregevole fattura sia nella produzione che nella scrittura dei brani, evocando le atmosfere di Nosferatu e altri film di classico stampo gotico, senza dimenticare il suono metallico tanto caro all’industrial metal. Una commistione malefica di generi che impreziosiscono il lavoro finale.