Sezione recensioni
recensioni30/07/2014A cura di: Vanessa Galati
Ace Frehley
Space Invader
a2014_07_30_05_31_01_ace-frehley1-480x480.jpg

Tracklist

  • 1. Space Invader
  • 2. Gimme A Feelin’ (radio edit)
  • 3. I Wanna Hold You
  • 4. Change
  • 5. Toys
  • 6. Immortal Pleasures
  • 7. Inside The Vortex
  • 8. What Every Girl Wants
  • 9. Past The Milky Way
  • 10. Reckless
  • 11. The Joker
  • 12. Starship

Genere

Varie

Etichetta

SPV/Steamhammer

Voto

7 su 10

Space invader” è il nuovo album solista di Ace Frehley.

L'artwork di copertina (realizzato da Ken Kelly, il quale già in passato aveva disegnato le copertine di altri suoi album) mostra una forte correlazione con il sound proposto, il quale  ci introduce in una magnifica e misteriosa, allo stesso tempo,  atmosfera spaziale. Infatti lo shuttle raffigurato sembra stia  per partire alla volta di una nuova era, ancora sconosciuta al pubblico e ciò potrebbe correlarsi al fatto che dalla prima traccia si inizia a scoprire un nuovo mondo, quello spaziale che si sviluppa, successivamente, ascoltando progressivamente questo lavoro. Una sorta di metafora insomma.
Brani molto simili tra di loro, per non dire uguali, ma che comunque non annoiano in quanto tutti sprizzano di allegria.
Particolarmente apprezzate “Inside the vortex”, “What every girl wants”, “Past the milky way” e “Reckless”, buona parte del lavoro la fa da padrone in quanto a qualità.
Un’ artista fuori dal comune nel panorama musicale questo Ace Frehley, capace di crearsi un proprio e particolare personaggio per poi trasmetterlo in musica; molto originale anche l'idea dello spazio, argomento tra l'altro molto attuale.
Dico buon lavoro, e non ottimo, per il semplice fatto che sarebbe stato interessante che alcune tracce fossero state rese più particolareggiate : ogni traccia ha una sua identità, racconta una sua storia ed ha una sua valenza. Ma comunque sia il risultato è stato buono.