Sezione recensioni
recensioni20/02/2015A cura di: Hella
Dead Alone
Nemesis
a2015_02_20_10_47_11_SCR-CD051 DEAD ALONE - Nemesis Cover.jpg

Tracklist

  • 1. Nemesis
  • 2. Eclipse
  • 3. Great New World
  • 4. Of Ash & Flesh
  • 5. Confession
  • 6. Wreckage
  • 7. Watch Me Fall
  • 8. As Worlds Collide
  • 9. Shade
  • 10. The Awakening
  • 11. Bonustrack : Confession (Alternative mix)

Genere

Metal

Etichetta

Supreme Chaos Records/ Cargo

Voto

8 su 10

"Waves of blood...into the see of misery. It's our fate...walking alone...and I feel the dark."

 
 

 

La si scorge da lontano, é lí, pronta ad attenderci. É Nemesi, la punitrice di tutto ciò che turba l'Universo. Ricerca la vendetta, come giustiziera di ineluttabile fatalità. E dinanzi a noi solo l'Eclissi. L'aria si fa mesta, irrespirabile, il respiro s'affanna, e cupa e tonante una voce rimbomba tra le membra, viscerale, sicura, colma di scherno e derisione...e quel sentore di terrore e perdizione si fa sempre più concreto. Ed il riffing si fa ipnotico e inarrestabile, si insedia in ogni fibra e si fa strada nella nostra mente. Eccoci, siamo dinanzi alla nostra tristezza, prospezione della vita che ci attende, o di quel che è stato, brutalmente rivolta verso i nostri occhi. Siamo soli, corpi vuoti. É l'inizio di tutto. Si odono rintocchi di campane, il cuore rallenta, ed in un attimo scaraventati in un turbinio di terrore e melanconia, batte, batte sino allo stremo, sino alla sopportazione. Cos'è? Un Nuovo Mondo? O é soltanto ciò che, per mano nostra, ha raggiunto tali sembianze? É forse questo il prezzo da pagare? Siamo solo corpi fatti di polvere e carne, siamo soli, noi e la nostra misera esistenza, alla mercé di una dea che vuole soltanto rivalsa. Non c'è altro da fare se non abbandonarsi, lasciarsi cadere, precipitare in questo vortice di cui noi siamo gli unici responsabili, il nostro ego si ripone e lascia terreno alla Confessione. E nel momento del Risveglio ci rendiamo conto che è stato soltanto un mero sogno, un incubo su cui riflettere.

 
 

 

Il nostro viaggio, proposto in note e liriche dai tedeschi Dead Alone, questo è Nemesis. Questa è la nostra esistenza.