Sezione interviste
Fine 99
a2011_11_04_01_26_02_Fine99 int.jpg

Noi di Alone Music il 31 ottobre abbiamo avuto il piacere di conoscere e intervistare i Fine 99, quale miglior modo di festeggiare Halloween?

Com’è nato il gruppo e come è nato il nome della band?
I Fine 99 sono nati, appunto, nel 1999. Non riuscivamo a trovare un nome adatto alla band, allora abbiamo deciso di prendere come nome il momento in cui siamo nati, la fine del ’99.

La storia della band è molto lunga, suonate da tanti anni. Come ci si sente a suonare ancora dopo così tanto tempo? E’ cambiato qualcosa nei live, nel pubblico?
Un sacco di dolori alla schiena! Seriamente, si modifica il genere in cui ci si esprime, ad esempio all’inizio avevamo uno stile sull’ hardcore e rap melodico, siamo passati allo ska-punk e attraverso molti altri generi fino ad arrivare al rock italiano.

A quali generi vi siete ispirati?
Ascoltiamo tutti musica molto diversa, quindi lì ispirazione arriva da più correnti: grunge, hardcore,industrial,elettronica e rock’n roll.

Qualche tempo fa avete lanciato un nuovo video (a mio parere) molto forte di immagini. Di cosa parla la canzone? E il video cosa rappresenta?
La canzone parla di una situazione strana dove si vuole scappare dalla paura; è una situazione in cui ci stiamo trovando ultimamente. Il video è incentrato su immagini forti e che colpiscono quali zombie, morti e tanto sangue.

Siete soddisfatti del lavoro che state facendo? In che cosa cambiereste?
Siamo soddisfattissimi. Abbiamo acquistato dei nuovi componenti della band alla chitarra e ai synth, ora cerchiamo di comporre nuovi pezzi per un nuovo album e stiamo aspettando di fare un tour italiano di 25/30 date a partire da Gennaio

Se doveste vincere un milione di euro, da spendere per la band, che cosa ne fareste?
Sicuramente un bel bus per partire per un tour, da mangiare e da bere e una parte come fondo divertimento. Con tutti quei soldi in mano torneremmo a casa senza niente, ma avendo fatto ciò che ci piace: suonare.

Prima di pensare a formare una band, quale era il vostro sogno?
Fisty: il mio sogno è di fare rock’n’roll da quando ho 12 anni, come faccio a ricordarmi cosa volevo fare prima? Da sempre voglio fare solo questo.
Carmi: io volevo fare le casse da morto.


Capita spesso che vi riconoscano come componenti della band mentre siete in giro? Come reagite?
… Sempre al supermercato!
Fisty: mia mamma ogni tanto mi guarda e mi dice: “ma tu sei quello dei….” e poi si ferma, perché non è sicura che sia io.
Carmi: devo girare con la maschera! E quando mi riconoscono mi atteggio alla Cristiano Ronaldo
Festa: di solito se mi riconoscono gli devo dei soldi, se no non mi guardano neanche.

Un consiglio da dare a chi sta entrando nel mondo della musica?
Se credete in un sogno dovete realizzarlo e soprattutto fare qualcosa che vi diverta e che vi piaccia!

Un saluto per i lettori di Alone Music!
HAUAHHH!!!!

I ragazzi sono stati veramente molto gentili e disponibili, ci hanno fatto divertire mostrandoci il loro mondo. Speriamo di avere il piacere di fare due chiacchiere ancora con loro!