Sezione Live Reports
Autumn Party
a2011_10_25_09_44_45_Autumn party.jpg

Non c’è che dire, gli eventi della Make Your Own Crew sono sempre una bomba, nonostante ogni tanto si abbiano dei problemi tecnici. Il 15 ottobre 2011 presso il Latte Più di Brescia si è tenuto l’Autumn Party che ha visto sul palco diverse band: Black Line, Spread My Soul, She Was Nothing e My Breathing Harmony. Non potevamo chiedere di meglio! Alle 22.00 il locale era già pieno e carico per la serata! Noi inviate di Alone Music, per ammazzare il tempo nel mentre che si sistema la prima band, andiamo ad abbracciare e a far due parole chi deve suonare (e non), facendoci rivelare delle anteprime che presto saranno ufficiali. Non vediamo l’ora di dirvele! I primi a salire sono i Black Line. Bravissimi. Originali. Riescono a emozionare il pubblico nonostante ci siano problemi con il microfono, forse un po’ troppo basso, anche con l’ aiuto di un megafono. Presentano il loro primo video, “Insomnia” che uscirà a breve, e dopo poche canzoni sono costretti a lasciare il palco agli Spread My Soul. Come dei fulmini salgono sul palco all’istante e partono subito con la prima canzone. Non esistono problemi tecnici per loro, e anche i due nuovi arrivati vanno alla grande! Scatenano il pubblico al massimo come pochi sanno fare. Anche questa band si presenta molto originale nel mischiare in alcune canzoni diversi tipi di voci, e in alcune nel toglierle proprio! Non mi era mai capitato di sentire pezzi solo strumentali live, è emozionante. Purtroppo arriva anche per loro il momento di lasciare la scena. Il palco ora è degli She Was Nothing, che creano l’atmosfera grazie a tanto fumo (e arrosto!) e lucine colorate. Dopo essersi sistemati partono con la musica. Una vera bomba! Presentano il nuovo cd, tra scream e elettronica, aggiungendo la cover più apprezzata che potessero fare, “Sorry You’re Not A Winner” degli Enter Shikari. Purtroppo dopo poche altre canzoni anche loro sono costretti ad andarsene per far esibire l ultima band, i My Breathing Harmony. Salgono sul palco, si preparano, sistemano gli strumenti e le basi, partono e subito hanno un problema: si spegne tutto! Sistemano, riprovano e via! Si riparte! Stavolta tutto bene. Anche loro presentano il nuovo ep. Un altro ep: un'altra bomba! Il pubblico a questo punto, preparato a puntino dagli altri artisti, si scatena al massimo, poga, salta e canta. Sono tutti impazziti! E noi di Alone come potevamo non essere in prima fila?! Purtroppo dopo il concerto anche per loro è giunta l’ora di scendere dal palco e mentre i VODA si preparano per far ballare la gente con un meraviglioso dj set; noi di Alone Music entriamo nel backstage per intervistare Claudio degli She Was Nothing, che gentilmente ci regala anche l’album della sua band. La serata non poteva andare meglio, con o senza i problemi si sono divertiti tutti. E come ha detto Matteo dei MBH “questo è il bello della diretta!”