INRI
L' etichetta discografica che parla su whats app e telegram
a cura di: Alonestaff
2018-12-13

Una nuova barriera del music business cade per mano di INRI, etichetta discografica indipendente nata a Torino e realtà che oggi per prima nel mercato discografico italiano sceglie di veicolare i propri contenuti attraverso un canale broadcasting su whatsapp e in parallelo su Telegram: una chat sempre attiva, volta a rendere i propri sostenitori e i fan degli artisti del ricco roster ancora più presenti nella vita della label che in pochissimi anni ha pubblicato più di 100 album e scoperto talenti come Levante, Dardust, Bianco e Ex Otago.

 

Uno strumento immediato e innovativo : per accedere al servizio basterà registrarsi al link http://bit.ly/INRIWhatsapp e scegliere tra le categorie INRI news o INRI life; la prima di taglio più giornalistico ed istituzionale per essere sempre al corrente con le release del marchio, annunci nel roster e novità nel merch e la seconda per essere coinvolti nel mondo più ludico e ironico legato ai live e all’interazione diretta con i propri artisti preferiti con una finestra privilegiata su contenuti esclusivi e dedicati.

 

Una piccola grande rivoluzione che apre il cammino ad una nuova era di fare e di condividere musica e segna uno dei traguardi più importanti dell’ etichetta che dal 2011 dà voce e forma all’acronimo Il Nuovo Rumore Italiano.