Flippaut Dance Reloaded
a cura di: Shifter
2011-06-27

Il giorno dell’evento più elettronico e danzereccio del 2011 arriva velocemente: il Flippaut Dance Realoaded. Sembrava mancare un secolo dall'acquisto dei biglietti avvenuto sei mesi fa; tanti nomi illustri che hanno da sempre capitanato la scena elettronica mondiale si ritrovano tutti qui, dj come Albertino, Alexys Taylor, Goldie e Loco Dice, con le loro consolle tecnologiche, e gli head liner Chemical Brothers con le loro strutture live davvero all'avanguardia. Giugno è iniziato incerto e nuvoloso, il caldo è ancora timido e le piogge frequenti hanno iniziato  incessantemente a battere, brutto presagio per un concerto interamente all'aperto! Arrivati a destinazione alla fiera di Rho accantoniamo lo stato d'animo un po' nervoso per il cielo grigio e cominciamo a goderci lo spettacolo del primo dj della serata: Albertino. Il pubblico all'arena di Rho che si sta riempiendo già si muove sotto i ritmi della sua musica house, c'è già gente ubriaca, vestita  da tabbozzi discotecari, e chi porta addirittura degli occhiali 3D! Tutti rispondono con grande apprezzamento, tant'è che l'apice dell’esaltazione viene raggiunto con un remix di “Personal Jesus”. La performance di Albertino dura circa un'ora, e ottiene un enorme successo, merito dei tanti anni di militanza nella sua professione da dj. Alle nove è invece il momento di Alexys Taylor, nonchè cantante degli Hot Chips, dall'aspetto semplice e tranquillo, che con i suoi grandi occhiali non sembra affatto di avere l’aria da dj. Anche lui viene acclamato dal pubblico che lo segue ballando sotto la sua musica electro/indie. Dopo un’ora Alex saluta e rimaniamo tutti in attesa degli acclamati fratelli chimici. La meticolosa preparazione del palco da parte degli addetti è già uno spettacolo di strumentazioni mastodontiche con effetti ottici pazzeschi, e quando viene messa al centro la postazione di "lavoro" di Ed e Tom la gente già applaude ed esulta. Dopo mezz'ora di attesa finalmente cala la sera, ed eccoli arrivare! Il pubblico comincia a sciogliersi...una piccola intro di "Another World", le luci si accendono, come se si fosse sotto un’astronave, per poi aprire la prima hit di inizio che fa esplodere la serata: "Do It Again", accompagnata da due ballerini grafici e illuminatissimi posti sul megaschermo del palco. E' un delirio, la gente balla e si scatena. Mai visto un live così, un mix pauroso di suoni e immagini che si susseguono a  raffica, ancora meglio dello scorso spettacolo del 2007 all'Idroscalo di Milano; luci accecanti e woofer penetranti che dalla prima fila si sentono anche nella propria pancia. Ed ogni tanto spunta dalla sua base per salutare il pubblico e inneggiandolo a scatenarsi. Le canzoni si susseguono a raffica, la meravigliosa "Horse Power" (forse la più bella dell'ultimo disco "Further"), con il suo cavallino rampante digitale che corre, il grande e minaccioso pagliaccio di "Get Yourself  High", le chiese di "Believe" e l'immancabile tormentone "Hey Boy Hey Girl" che fa esplodere il delirio sui fan. In un attimo di pausa vengono proposte la romantica "Swoon" e la pallina ipnotica rimbalzante di "Saturate" che fa incitare il pubblico a inneggiare un coro. Nella set list  viene introdotta anche una nuova traccia: "Superflash", caratterizzata dalla luce accecante intermittente di una mega macchina fotografica sullo schermo. L'ultimo saluto con la finale "Block Rockin' Beats" e il live dopo una intensa ora e mezza finisce, salutiamo gli eroi della serata pieni di soddisfazione e soprattutto risparmiati miracolosamente alla pioggia, per un live davvero inarrivabile effettisticamente e musicalmente. E' stato tutto perfetto, alla prossima Chemical Brothers!

 

Set List:
Another World - Do It Again + Get Yourself High - Horse Power - Chemical Beats - Swoon - Star Guitar - Hey Boy Hey Girl - Don't Think - Out of Control + Setting Sun - Saturate + Believe - Escape Velocity - Superflash - Leave Home + Galvanize - Block Rockin' Beats