Arthemis + Chaos Theory 29 luglio
Riva del Garda
a cura di: Animarock
2011-07-31

Metallo, caldo, sudore e volume a palla, è la sintesi della serata di venerdì 29 luglio al Lochness pub di Riva del Garda dove i thrashers Arthemis hanno regalato emozioni e una serata di ottimo metallo veloce.

Ad aprire le danze i Chaos Theory, giovane gruppo thrash metal di Rovereto, che ha decisamente scaldato l’atmosfera proponendo i brani dall’omonimo EP, che sarà presto seguito da un album. I ragazzi infatti andranno presto in studio per registrare il loro primo full lenght.

 

Ma veniamo agli Arthemis, headliner della serata, che sono in ottima forma e sfoderano una performance live da 10 e Lode, grazie anche al pubblico partecipe e carico al punto giusto. La scaletta è fatta per buona parte di brani tratti dall’ultimo album Heroes, da Scars on Scars, This is revolution, Resurresction, fino alle trascinanti Vortex e 7 days; Mechanical Plague e Mr Evil tratti dal precedente Black Society e l’omonima Arthemis dall’album Golden Dawn del 2003 chiudono la session insieme a Holy Diver di Ronnie James Dio e Burn dei Deep Purple.

 

La performance di Fabio Dessi alla voce e la chitarra di Andrea Martongelli hanno contribuito a rendere ancora più rovente un’atmosfera già di per sé caldissima, insieme al “tiro” da manuale del basso di Damiano Perazzini e la batteria di Corrado Rontani. Il risultato è stata una serata di metallo furente, con gli Arthemis in forma smagliante che il prossimo 12 agosto si esibiranno al Bloodstock Open Air Debyshire –UK. Ma le novità non finiscono qui, in autunno infatti è previsto un mini tour in Spagna ad ottobre e a novembre saranno gli opener dei concerti nello UK della band power metal tedesca dei Freedom Call, insieme agli inglesi Neonfly. Horns Up metalheads!!

www.arthemismusic.com

http://www.facebook.com/pages/Chaos-Theory