Lost Boys Tour Latte+ Brescia
a cura di: Ana
2011-12-12

 

 

Gli ADEPT a quanto pare l’ anno passato si sono proprio innamorati di Brescia e sono tornati a trovarci con i loro amici More Than A Thousand e Walking With Strangers il 9 dicembre 2011! Le band sono state aperte dai genovesi Shake Well Before. La serata si prospettava perfetta, e così sarebbe stata se (bisogna proprio dirlo) l’ organizzazione fosse stata migliore.

La location della prima data italiana del Lost Boys Tour era segnata per Como e lì è rimasta fino a pochi giorni prima del concerto: per cause a noi sconosciute è stata spostata al Lattepiù di Brescia. Vi lascio immaginare il disagio per chi aveva deciso di partecipare!
Comunque, un po’ di gente è riuscita lo stesso a presentarsi. Queste poche persone (oltre che noi), purtroppo sono andate incontro ad altre sventure fin dal loro primo arrivo davanti al locale: sull’ evento ufficiale del concerto l’ apertura era (ed è) segnata per le 19.30, ma ai super fan che non volevano perdersi la prima fila, la porta è stata chiusa in faccia dai bodyguard, senza possibilità di parlare con gli organizzatori, fino alle 22. Nonostante il freddo (1 grado, per la precisione) nessuno si è mosso e hanno aspettato tutti l’ orario di apertura. Ovviamente, il concerto è iniziato più tardi del previsto e quindi ha impedito a chi era in treno o doveva alzarsi presto la mattina dopo di vedere tutto il concerto.

 

La sera è andata alla grande comunque, grazie alle potenti band che si sono presentate sul palco, a partire dagli Shake Well Before, che si son presentati subito sul palco per suonare con tanta energia! Danno il via alle danze con “Watching Jersey Shore” per poi continuare con “Bear,Gimme My Steak Back” e “Life Raft”. Nonostante ci sia poca gente sotto il palco sono già tutti carichi! La band conclude a nostro malincuore la performance con “We're Melting Away” e lascia lo spazio agli svedesi Walking With Stranger.  Mentre i ragazzi sistemano gli strumenti, noi da sotto al palco chiediamo al bassista Christian un plettro che gentilmente ci passa da sopra al palco. 

Un live da paura! Questi svedesi sono proprio bravi! 5 canzoni per presentare l’ ep “'Buried, Dead & Done'”. Il cantante della band, a metà concerto salta già dal palco e si butta tra la gente che lo circonda. Dopo altre 2/3 canzoni, lasciano spazio ai More Than A Thousand che, prima di iniziare, ci regalano il plettro del chitarrista. Mentre si preparano, scoviamo Robert, cantante degli Adept davanti al banchetto del merchandising e ci fiondiamo a conoscerlo per fare una foto insieme. Gentilissimo, ci permette di fare due foto e una chiacchierata, poi torna nel backstage e noi sotto al palco a sentire i MTAT.
La band si esibisce nelle canzoni del cd “Make Friends And Enemies” incoraggiando il pubblico a fare mosh pit . A fine performance dobbiamo scappare a casa purtroppo, ma lasciamo una nostra amica a “filmare” con la sua mente il live. Il giorno dopo ci racconta che gli Adept sono stati esattamente come li aspettavamo: carichisssimi.
Presentano canzoni nuove, ma fanno pogare la gente anche sulle note di songs meno recenti, quelle storiche che un vero fan non può non aver sentito, come “Shark!Shark!Shark!”
Il concerto finisce verso l’ una e la gente, dopo le foto con gli artisti, si disperde felice di aver potuto, nonostante gli intoppi, conosciuto i suoi idoli