ABSYNTH AURA + ARTHEMIS 21
01
a cura di: Animarock
2012-01-23

Sabato sera alla Rock ‘n’ Roll Arena di Romagnano Sesia ha finalmente preso il via il Dark Fire Tour che ha regalato una serata ad altissimo livello interamente all’insegna della musica originale e che ha visto protagonisti Absynth Aura e Arthemis introdotti dai novaresi Try to be.

La serata parte già con il piede giusto. I Try to Be, band di Novara, hanno fatto da opener alla serata presentando i brani tratti dal loro EP offrendo al pubblico una buona performance piena di energia e una carica incredibile.

È la volta finalmente del tanto atteso debutto live degli Absynth Aura che hanno presentato dal vivo i brani del loro primo album Unbreakable. La scaletta era composta dall’intera tracklist del cd, con alcuni brani riarrangiati appositamente per il live. L’emozione era tanta e tangibile, tipica di un esordio, ma una volta rotto il ghiaccio sono usciti tutta la tecnica e il talento di questa band. Le ritmiche di Giorgio JT Terenziani al basso e Marco Renzi alla batteria hanno fatto da tappeto alla chitarra di Michele Vioni aka Dr. Viossy e alla bellissima voce di Claudia Saponi.

L’apertura è affidata a Believe me, e Desert Flower, fino al tormentone Smile e Understand my Fight. Piccola pausa con il lento Looking for the One, riarrangiato in chiave chitarra e voce, in cui Claudia e Dr Viossy hanno veramente emozionato. È la volta di Life cantata da Claudia in duetto con Fabio Dessi, voce degli arthemis, e del singolo Fire in my Eyes, Will is the Power, fino alla chiusura con Unbreakable.

Nonostante gli Absynth Aura siano una band di musicisti d’esperienza il loro era, di fatto, un esordio e non hanno deluso le aspettative, suonando in modo veramente incredibile. Tecnica magistrale e un bel carisma, sono gli ingredienti grazie ai quali sono riusciti ad incantare il pubblico coinvolgendolo nonostante l’emozione fosse tanta. Claudia ha tenuto il palco con carattere, Dr Viossy e Giorgio JT Terenziani sono ormai una sicurezza per ritmiche ed assoli, insieme alla bella prova alla batteria di Marco Renzi.

Cambio palco ed è la volta degli Arthemis di Andrea Martongelli che propongono una scaletta di brani tratti dall’ultimo album Heroes, nell’attesa di ascoltare il loro nuovo studio album We fight che uscirà la prossima primavera. Scars on Scars, This is revolution, Resurrection, fino alle trascinanti Vortex e 7 days; e Mr Evil tratti dal precedente Black Society per citarne alcuni. La voce di Fabio Dessi insieme alla chitarra di Andrea Martongelli hanno contribuito a rendere ancora più carica un’atmosfera già di per sé caldissima, insieme alle ritmiche di Damiano Perazzini e alla new entry alla batteria Paolo Caridi aka Paul Grinder.

Serata decisamente positiva! Bellissima l’atmosfera, carica di emozioni, grazie anche al bel feeling presente fra i gruppi, ma soprattutto di livello tecnico e musicale di tutto rispetto. Il carisma delle due band, il modo di coinvolgere il pubblico, insieme all’esperienza e alla caratura dei musicisti sul palco ha dato vita ad un evento veramente di altissimo livello.

 

Prossime date del Dark Fire tour:

 

Mercoledì 25 Gennaio: Road House - Rimini (RN)
Venerdì 27 Gennaio: Guinness Planet - Castel S.Giovanni (PC)
Venerdì 17 Febbraio: Baricentro - San Martino Buon Albergo (VR)
Sabato 18 Febbraio: Mephisto Rock Cafè - Lu di Monferrato (AL)

 

E altre sono in fase di definizione,. Per ulteriori informazioni e aggiornamenti sulle date del tour stay tuned on:

 

www.arthemismusic.com

www.absynthaura.com

Per tutti i contatti
Alefuzz | Bagana Rock Agency
www.baganarock.com
mail: booking@baganarock.com
skype: alefuzz