Zeromancer
a cura di: Shifter
pubblicato il: 2010-02-26
The Death Of Romance
  • 2.6.25

  • Industrypeople

  • The Hate Alphabet

  • The Death of Romance

  • The Pygmalion Effect

  • Murder Sound

  • Revengefuck

  • Virgin Ring

  • The Plinth

  • Mint

  • V

In anteprima oggi su Alone Music si presenta il nuovo lavoro dei norvegesi Zeromancer intitolato "The Death Of Romance", la cui uscita ufficiale in Europa è prevista per il 5 Marzo. Il titolo categorico e negativo di questa ultima loro fatica, segna il carattere emotivo che caratterizzerà la maggior parte delle sue tracce, dove odio e passione si mischiano all'unisono.

Diversamente dal precedente "Sinners International", questo album si dimostra più carico e brillante a livello ritmico, con chitarre corpose e percussioni più veloci, molto più vicino all'Industrial; genere che prima era stato accantonato per lasciare spazio canzoni più lente e romantiche. La diversa indole stilistica, di gran lunga più accattivante dell'antecedente disco, ha determinato una più lodevole critica musicale. Qui, le canzoni più di spicco e che hanno valso la buona riuscita di "The Death Of Romance" sono indubbiamente la trascinante "Industrypeople", vero e proprio inno noir seducente e anche perverso, "Murder Sound", caratterizzata da una marcia synth accostata ad un testo delirante e anche molto affascinante ("You are so pretty when you kill me..."), e la rabbiosa "Revengefuck". Una sosta riflessiva e distensiva alla quale ci si concede in questo disco è della titletrack "The Death Of Romance", dall'aspetto più introspettivo e romantico, dato soprattutto dal chours che la compone; qui le tastiere si fanno più atmosferiche, distese e solenni, per coronare i sentimenti espressi dalla voce di Alex, morbida e graffiante allo stesso tempo. Stessa riflessione e mood emotivi vengono mischiati anche in "Mint", dove anche il ritmo si fa più lento e sofferto.

Dopo più di dieci anni di carriera, l'aver creato questo disco è stata un'ottima conferma di quanto questa band sia riuscita a stare al passo con i tempi, e soprattutto con i gusti dei propri fan che li seguono da sempre. Avremo modo di scoprire di più sugli Zeromancer nella intervista che verrà pubblicata il prossimo mese, intanto buon ascolto...