1NE DAY
a cura di: DeaOrtolani
pubblicato il: 2010-05-16
Capricorn
  • Horror

  • Armada

  • Understand

  • Capricorn

  • Failure

  • Worst - Self

  • Mimicry

  • 1ne

  • Home

  • Black Celebration (cover)

  • Sorry

Questo mese inizio subito con una buona iniezione di pure metalcore con sprazzi di crossover di questo aggressivo trio del Friuli Venezia Giulia attivo già dal 2001 che con “Capricorn” sancisce il suo esordio discografico niente po’ di meno con la label inglese Casket!!

Sicuramente con questo full leght la band dimostra di essersi fatta le ossa e questo è ben dimostrato dai riff graffianti del bassista Dade e della batteria di Andrea che incita alla pura violenza … Non riesco a stare ferma per tutto il disco anzi mi prende un vero e proprio “scapocciamento” allo stesso modo di quando ascolto i miei adorati Slipknot, Deftones, Pantera. Inoltre lo screaming eclettico di Ote, cantante e chitarrista del gruppo, mi fanno apprezzare particolarmente “Horror”, “Failure”, “Mimicry” oltre la rielaborazione del tutto personale di un pezzo degli intramontabili Depeche Mode, “Black Celebration”.

Il pezzo intitolato “Armada” mi fa subito pensare ai mitici Slipknot con riffing spietato e decelerazioni che ripartono subito con una batteria rullante.

Dal punto di vista tecnico passano il turno i 1ne Day con la mia benedizione sotto il segno del “metallo” sperando che il “caprone” sia solo il rito di passaggio ad una fase ancora più fortunata!

CHECK IT OUT!



LINE UP:

Ote, vocals & guitars
Dade, bass
Andrea, drums