the unsense
a cura di: SusannaGattuso
pubblicato il: 2011-01-17
il pifferaio di pandora
  • intro

  • contact me

  • ritornerò e brucerò

  • london track

  • dying breed

  • calori eterni in rete irolac

  • the bitch song por dios

  • LA blues

  • my new direction

  • indian sun

  • crisalide

  • il pifferaio di pandora


Mi piace questo mio "lavoro",mi permette di scoprire che esistono band davvero brave che hanno ancora il rispetto per la Signora Musica.
The Unsense è una band che ha non solo rispetto ma tratta con i guanti la Musica e lo fà con questo piccolo capolavoro
"Il Pifferaio di Pandora",un album Concept perchè rappresenta un viaggio,Il viaggio che un uomo deve percorrere per trovare sé stesso.
E' un album da sonorità prettamente rock con atmosfere di suoni orientali,blues dove la splendida voce di Samuele Zarontello utilizza spesso la scala indiana, a parte il timbro interessante e versatile che lo porta a cantare ogni genere.
Forse siamo riusciti a trovare una voce interessante nel panorama musicale italiano.
Simbolicamente l’album vuole rappresentare un abbraccio all'universo attraverso l’unione degli opposti: segue la sottile ragnatela che lega il tutto, il buio alla luce, il dolore al piacere, ogni cosa ad ogni cosa.
Davvero ragazzi,ho paura di ripetermi e di non avere termini in più per spiegare la bellezza di questo album,suonato magistralmente e ricco di idee sonorità e tutto quello che da tempo non percepivo in questa musica cosidetta "Emergente".
c' è qualcosa che mi fà pensare ai vecchi System of a Down (forse la traccia LONDON TRACK?) ma anche agli INTERPOL
e poi che splendore INDIAN SUN e CRISALIDE,arpeggi che non ti stanchi di ascoltare.

poi vi piace la copertina? a me tanto e scopro che l ha disegnata Corrado Roi (illustratore delle tavole di Dylan Dog).

i The Unsense sono nati nel 2004,e mangiano rock,blues,psichedelia e new wave.
Questo album è uscito a novembre dell'anno scorso e ve lo consiglio
Credo sia il primo 10 che metto ad una band in tutti questi anni di Alone Music.
COMPLIMENTI RAGAZZI




Il disco è stato prodotto da The Unsense. Registrato e mixato al MC studio da Marco Conti (ha lavorato con gente come John Scofield, Marc Johnson, Miroslav Vitous e Gary Willis) e Andrea Dainotti (tra l’altro chitarrista di Tonino Carotone). Masterizzato al Creative Masterng Studio da Stefano Cappelli.