Lake Of Tears
a cura di: LaraC
pubblicato il: 2011-04-13
IllWill
  • Floating In Darkness

  • Illwill

  • The Hating

  • U.N.S.A.N.E.

  • House Of The Setting Sun

  • Behind The Green Door

  • Parasites

  • Out Of Control

  • Taste Of Hell

  • Midnight Madness

La band svedese Lake Of Tears ritorna all'attacco con l'album "Illwill". L'album è un lavoro che lascia senza parole. Un capolavoro esplosivo e devastante dotato di una forte commistione tra heavy e thrash metal, con leggere intrusioni dello stile industrial, gothic e dark. Molte canzoni stupende della tracklist come "Floating in darkness", "Parasites"( un pezzo che subisce  l'influenza musicale di  uno dei grandi gruppi capostipiti del thrash metal, i Megadeth) e "Illwill"( in cui l'ascoltatore può cogliere vagamente i ritmi freddi e meccanici tipici dello stile industrial) sono le testimonianze delle superlative competenze del cantante ( sia dal punto di vista vocale che nel suo ruolo di chitarrista), del chitarrista e del battestista. La voce è molto graffiante, possente, melodica e suadente. Daniel Brennare e Fredrik Jordanius scatenano le loro stupefacenti capacità attraverso velocissimi e infuocati riff ed assoli eccelsi. Il batterista costruisce perfettamente sia tempi velocissimi che tempi lenti, potenti, paranoici, angoscianti ed affascinanti. Un cd dotato di una struttura compositiva d'acciaio dal punto di vista stilistico e tecnico-musicale. Un album da non perdere. Consigliato agli amanti delle sperimentazioni musicali e del buon metal old school.