Corde Oblique
a cura di: SusannaGattuso
pubblicato il: 2011-06-11
A hail of bitter almonds
  • A hail of bitter almonds

  • Together alone

  • Arpe di vento

  • Paestum

  • La madre che non c'è

  • Slide

  • Le pietre di Napoli

  • Jigsaw falling into place

  • Crypta Neapolitana

  • Gioia di vivere

  • Red little wine

  • The man of wood

  • Le piccole cose

  • Pietra bianca

  • Su un dipinto di Giovanni Bellini

Riccardo Prencipe esce con il suo quarto album dei Corde Oblique, un album splendido!

Diplomatosi in chitarra classica presso il Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella, a partire dal 2000 Riccardo Prencipe ha pubblicato sei album - sia legati al progetto CORDE OBLIQUE che ad il precedente LUPERCALIA - distribuiti in Europa e nel mondo da etichette differenti, italiane e non, tutti ottimamente recensiti dalla critica:

Attualmente legato alla casa discografica francese Prikosnovenie, Riccardo Prencipe ha inoltre collaborato con membri dei seguenti gruppi: Spakka Neapolis-55, Anathema, Officina Zoe’, Synaulia, Spiritual Front, Argine, Ashram, Pinknruby, Gothica, Hexperos, Mediavolo, Dwelling.

Riccardo si è occupato della colonna sonora del DVD - "I longobardi del Sud" (durata: 50 min. circa), la sua musica è stata scelta come colonna sonora per la sigla di testa della produzione di Rai 2 sulla 72.ma Fiera del Levante e per il reportage del TG3 (Rai 3) sull'inaugurazione della Collezione Farnese al Museo Archeologico di Napoli.

E questo "A hail of bitter almonds" include quindici composizioni originali scritte dall'artista, autore di musiche e testi, e una cover dei Radiohead. Dal 1999 Riccardo porta avanti la sua “bottega degli artisti del suono” invitando musicisti e voci dalle provenienze più svariate, italiani ed europei, scrivendo musica su misura per ognuno di essi.Questi i nomi degli artisti che partecipano a questo 4° album:

Riccardo Prencipe (classic and acoustic guitar) /Alfredo Notarloberti (violin) /Alessio Sica (drums) /Umberto Lepore (bass, fretless, double bass) /Floriana Cangiano (vocals on tracks 1, 3, 7, 10, 14, 15) /Claudia Sorvillo (vocals on track 8, back vocals on track 12) /Caterina Pontrandolfo (vocals on tracks 5, 9, 13) /Annalisa Madonna (vocals on track 4) /Sergio Panarella (vocals on tracks 2, 12, piano on track 2) /Luigi Rubino (piano) /Francesco Manna (Cajon, bodhran,daf, tar, riq, tar with brush, jingles, tambourine, caxixi, sheker, tombak, darbouka, udu drum, zagat, bells) /Franco Perreca (clarinet, flute on track 14) /Claudio Esposito (engineer)

GUESTS:
- Walter Maioli and Luce Maioli (SYNAULIA), Cithara, Pan Flute, Tympanon on track 6
- Duncan Patterson (ANATHEMA, ION) Irish Mandolin on track 10
- Donatello Pisanello (OFFICINA ZOE’), diatonic organ on track 14
- Spyros Giasafakis (DAEMONIA NYMPHE) Spoken word on track 9


Ho voluto scrivere tutti gli artisti perchè meritano,perchè questo album dai suoni un pò medievali,insieme a suoni moderni, delle composizioni veramente belle e armoniose e cosa dire anche della bravura come chitarrista classico? Eccezionale.
Mi piace davvero molto questo disco,è perfetto nei dettagli,nella scelta dei brani,nelle melodie,la cura nei dettagli,la semplicità e la magia, l'atmosfera perfetta, il suono che non stanca.Scopro con immenso piacere questo grandissimo compositore e vi consiglio vivamente di ascoltare questo " A hail of bitter almonds ".