AA. VV.
a cura di: Gaia Lülin Ctonie
pubblicato il: 2012-06-21
No Red Seas
  • ANIMA MUNDI The Sea Shepherd

  • APOPTOSE + JOY OF LIFE Warrior Creed

  • AURA NOCTIS D.e.S

  • CAROLINE JAGO Transicio

  • CINDYTALK Haru-ichiban

  • D KEY FourFiveTwo

  • DAEMONIA NYMPHE Hypnos (remix)

  • DESIDERII MARGINIS Forlorn I

  • EVA EDEN Underworld

  • EVER ORCHID Akkadian

  • FALKENSTEIN Maiklage

  • FREDRIK FALK Bloodhav

  • FROSTWINTER The western fallacy of the animal-human dichotomy

  • GIRD Fletcher Lynd Seagull

  • Fletcher Lynd Seagull

  • GLIMMER VOID The tale of the cursed and the gifted

  • HERESIARCH Where we fall

  • HOYLAND Children of the sea

  • ILLUSIONS PERDUES Conquest

  • LOELL DUINN The mirror of lies (live)

  • LOUISA JOHN-KROL Ariel

  • LOUISA JOHN-KROL The sea giant

  • LUTENN Vox ark

  • MERZBOW Musashi

  • MELANKOLIA Solitude under a forlorn sky

  • MONICA RICHARDS Lureinlay

  • MOON FAR AWAY Zvetiki (live)

  • OSEWOUDT De sloop van onschuld

  • ...and others

Una compilation importante, non solo per i nomi di cui si fregia, ma per il tema impegnato: tutti i proventi delle vendite sono diretti al finanziamento della Sea Shepherd Conservation Society, attiva nell'impedire il massacro di delfini e balene, e nel difendere gli oceani dalla brutalità umana. Nell'album compaiono nomi importanti, anche italiani, di cui siamo particolarmente fieri. Vi sono infatti Spiritual Front, TSIDMZ, Phantom Ship ed Ouroboros,fra i vari Sol Invictus, Monica Richards, Desiderii Marginis e Merzbow. E' un cd che profuma di oceano, sia di quello funestato dall'essere umano, sia di quello antico e misterioso, quello dove nacque la vita millenni or sono. E' inutile parlare dei pezzi uno ad uno, perché è impossibile interpretarli al di fuori del contesto in cui sono stati forgiati, producendo questo continuum tematico-musicale, che non perde mai un colpo, mantenendo un tenore qualitativo altissimo. E' possibile acquistare questa compilation al seguente indirizzo: http://noredseas.bandcamp.com/, ed io consiglio vivamente a tutti di farlo, perlomeno per finanziare una così nobile ed urgente causa. Ma, se proprio della causa non ve ne frega niente, e spero di no, fatelo perlomeno per l'ottima musica... Forse risveglierà in voi una coscienza ecologica.