My Space Invaders
a cura di: Serena89
pubblicato il: 2014-04-14
No Money No Fun
  • Intro

  • City of the Living Dead

  • Giulia

  • No Money No Fun

  • Michael

  • Poser

  • Myself

  • I'll Never Forget

  • Lucky Generation

  • My Best Friends Wedding

  • L.A you Make me Feel Alright

  • The Tent

  • My Birthday Costs a bit too Much

  • Since I've been Living Alone

  • Take it as it Comes

Certi album riescono a proiettarmi durante i bei vecchi tempi, quando ero giovane e innocente (!) e la mia vita era scandita da casa e scuola. Il massimo del divertimento era andare a vedere i concerti di paese, quando li facevano, pieni di band raffazzonate di quindicenni tutti gasatissimi nel suonare davanti ai propri genitori e agli amici.

No Money No Fun è uno di questi, considerando lo stile punk rock che ricorda i Green Day degli anni ’00 o ancora meglio quel fenomeno passeggero che sono stati i Sum 41. Musica allegra e scanzonata, non saprei come altro descrivere le composizioni dei triestini My Space Invaders.

 

Un buon prodotto, piuttosto fedele a un genere ormai tramontato ma – chi lo sa – prezioso per i nostalgici del periodo.