Deus Of Machine
a cura di: LaraC
pubblicato il: 2014-12-07
Beyond The Veil
  • The End Is The Beginning

  • Where The Heroes Come To Die

  • Walk Into Darkness

  • Nativity

  • Nemesi

  • Beyond The Veil

La band italiana Deus Of Machine compie la sua entrata nella scena metal con l'EP Beyond The Veil, un puro concentrato di technical death metal. I due chitarristi  riescono a creare un'ottima alternanza di riff ed assoli, il risultato di un ottimo feeling tecnico-musicale. Durante i tempi e gli scambi, il batterista sfodera una grande velocità di mani e di piedi che va oltre l'umana immaginazione ed è dotato di ottime abilità tecniche che non sono figlie del caso. Il bassista riesce a suonare ritmiche molto potenti e ben strutturate. Il cantante riesce ad adottare bene la tonalità growling costantemente.

 

Le testimonianze delle capacità tecnico-musicali di ogni membro del gruppo sono canzoni come The End Of The Beginning, Walk  Into Darkness e Nemesi. Un eccelso lavoro, ottima composizione dei testi e degli accompagnamenti, ma dal punto di vista stilistico-musicale ha poca originalità e innovazione. Nell'EP non manca l'alta tecnicità, la potenza musicale e la velocità di esecuzione, un eccellente inizio per la carriera musicale dei Deus Of Machine, ma dal punto di vista stilistico-musicale questo lavoro trasmette  poche emozioni e sentimenti all'orecchio dell'ascoltatore. In Beyond The Veil, i membri dei Deus Of Machine dimostrano non solo moltissima bravura ma anche il loro altissimo livello di musicisti, ma ha bisogno di  una scossa creativa, un elemento che per un gruppo di alto valore come questo non sarà difficile trovare. Un EP degno di un ascolto.