Luciano Revi
a cura di: SusannaGattuso
pubblicato il: 2007-02-18
“Thoughts in the wind”

Cd insolito, ma non poi così tanto se consideriamo un genere di musica da cantautore stile americano. Questo è Luciano Revi, una gradita sorpresa ascoltando il suo cd, che non posso considerare per nulla demo, ma anzi un bel lavoro autoprodotto dove il nostro artista ha curato non solo la parte musicale, ma anche grafica. Gradita (dalla sottoscritta) la traduzione delle 11 tracce cantate in inglese, in cui si parla di sentimenti, di sconfitte, di ricordi, speranze svanite e continue. Voce, chitarra acustica e armonica ecco gli ingredienti essenziali per un momento etereo, magico da ascoltare in assoluta tranquillità. Canzoni che alternano dolcezza, country, folk, e soprattutto semplicità. Comincio a parlare della voce di Luciano, bella davvero, calda e intensa, piacevole all’ascolto, davvero un bel timbro; Luciano è molto bravo anche a suonare la chitarra e l’armonica, che richiamano un primo Bruce Springsteen ma anche Bob Dylan (e questa volta gli accostamenti non vanno per nulla a sfavore dell’artista). La Chitarra è la compagna che accentua le forti emozioni, l’energia e il romanticismo. SUSPENDED LIFE mi ricorda molto il Bob Dylan di “Blowin’ in the wind”. Veramente splendide canzoni come ALONE WITHOUT YOU ,BLUE CLOUDS, THINKING, IT WOULD BE LIKE MISSING ANOTHER TRAIN parlano, comunicano intensamente. Forse quella che meno riempie le mie emozioni è MEMORIES e A ROSE FOR YOU. Intensa e struggente BALLAD OF THE INVISIBLE TRAMP. Chiude THOUGHTS IN THE WIND semplicemente parlata, senza musica…non mi convince del tutto, si può dare ad un poesia una melodia. Bella sorpresa, davvero, ho dovuto aspettare un paio di giorni per gustarlo al momento giusto. Sarebbe interessante vedere Luciano Revi live, ma dal sito non c’è pervenuta nessuna data imminente. Così vi consiglio di andare ad ascoltare qualcosa sul suo my spaces e se vi piace il suo mondo semplice e diretto, potete acquistare il cd.