Zeta Zero
a cura di: SusannaGattuso
pubblicato il: 2007-03-17
“Ripartire da zero”
  • RIPARTIRE DA ZERO

  • C'EST LA VIE

  • AMORE AL BUIO

  • CONFONDIMI

  • DAVVERO VERO

  • ORA STASERA

  • ELENA

  • UN GIORNO PRIMA

  • LE DUE FACCIE DELLA MEDAGLIA

  • MILLE LUCI

  • SPAZIO 1

E’ un duo tutto siciliano, vengono esattamente da Sciacca Tony Truncali e Patrick Rotolo sono usciti con questo nuovo lavoro che ha chiari riferimenti al pop italiano, ma quel pop fatto bene e mai banale. Il modo di cantare e certe melodie riportano agli anni belli di Battiato, ai (scomparsi?) Soerba, Rino Gaetano e un qualcosa che ricorda anche i primi Bluvertigo, schiacciando l’occhio al sound anglosassone. Inizialmente Tony e Patrick facevano parte del gruppo MINERVA che ha poi preso il nome (appunto) di ZETA ZERO. Hanno un curriculum di tutto rispetto che li porta nel 2004 all’attenzione di Mario Conte, produttore e musicista responsabile della Blend, nuova indie label di Napoli, che crede fortemente nel progetto e li mette sotto contratto. Nel dicembre 2004 gli ZetaZero volano a Barcellona in Spagna per girare il primo video della loro carriera, per il quale si avvalgono di un regista di fama internazionale quale Alex Orlowski (tra i suoi video: Afrika Bambataa, Hooverphonic, Timoria, Elio e le storie tese ..ecc.) e di numerosi spot pubblicitari per la tv (Bmw, Energie, Lancia Y, Alice/Telecom). AMORE AL BUIO è il primo singolo estratto dall album prodotto nel 2005. Devo dire che anche se non amo molto il pop così leggero, questo lavoro dei ZETA ZERO in parte mi piace, ci sono canzoni che potrebbero benissimo togliere dalla classifica i soliti nomi e far divertire la gente,e per fortuna adesso sembrano muoversi le acque per il duo siculo che sta cominciando a far girare i brani per radio; hanno anche avuto l’occasione di far passare il loro video AMORE AL BUIO anche su MTV. Ma andiamo all’ascolto delle 11 tracce che compongono questo cd che decisamente ha i suoni estivi: 1-RIPARTIRE DA ZERO: Canzone ritmata,chiaro riferimento al nuovo cambio,piacevole d ascoltare ottimo singolo. 2- C’EST LA VIE: Riff di chitarra semplice che entra in testa,canzone che trovo un po’ lunghetta,ma perfetto come secondo singolo estratto, decisamente perfetto per la stagione estiva che sta arrivando (o già ci siamo?). 3-AMORE AL BUIO: Il primo singolo estratto, originale per aver cercato e cantato tutte le parole con la lettera A.Divertente, fresca e da ballare una delle mie preferite. 4-CONFONDIMI: Chiaro riferimento a Battiato nel modo come viene cantata questa che probabilmente è la canzone più “lenta”, anche questa canzone è decisamente orecchiabile. Forse è un po’ troppo lunghetta. 5- DAVVERO VERO: Sorrido ascoltando questo testo, c èda dire che tutti i testi sono ironici,furbi e senza ricerche particolari. Ecco un’altra canzone che colpisce la mia attenzione e che decreto forse come la migliore dell’album. 6-ORA STASERA: L'inizio è molto anni 80,si gioca molto con le parole,il ritmo è sempre quello vivace e ritmato dei ZZ, ma ecco che, arrivata all’ascolto della sesta traccia, mi rendo conto che già questo sound comincia a stancare,forse è la canzone che non mi colpisce molto,la trovo simile alle altre. Passo avanti. 7- ELENA: Il pezzo forse più rock? Se per rock intendiamo un po’ quello anglossassone Il testo cerca di trovare le rime giuste..questa Elena che è un aliena e che gioca con la vita.. Sono interessanti i suoni che risono oltre le chitarre,proprio come se si ascoltassero suoni provenienti da un altro mondo. Decisamente questa canzone spezza il solito ritmo che si era creato. 8_UN GIORNO PRIMA: Ritorniamo al solito ritmo della batteria, ai riff di chitarra e suoni in sottofondo..ecco il lato negativo dei Zeta Zero,(a mio avviso) 11 canzoni con lo stesso tempo stanca. Questa canzone non ha nulla di speciale rispetto le altre…devo andare avanti. 9- LE DUE FACCE DELLA MEDAGLIA: Credo che sapevano che l’ascoltatore si sarebbe stancato con le tracce 6 e 8 ed ecco che arriva una bella canzone come questa,notevole la ritmica e tutto l’arrangiamento. Anche il testo merita, respiro e lo fanno anche le mie orecchie. Che sia questo il brano che più mi piace? 10-MILLE LUCI: Un lento, molto interessante come suoni, melodia e arrangiamenti. 11_SPAZIO 1999: Davvero strana questa traccia e molto bella, tutta strumentale dove risalta la notevole bravura del batterista (che non so chi sia). In definitiva è un album che può piacere e può essere ballato nelle serate spensierate e possibilmente estive (scusate ma l’associo troppo all’estate). Sarà il calore siculo ma ha davvero un sound leggero e ripeto per nulla banale.