Disowned
a cura di: LauraPiras
pubblicato il: 2007-05-28
“Emotionally involved”

  • Everything ends
    Sativa
    Mr. Moods (The other part of me)
    Hillness
    The blue tragedy
    Hard 2.5.3
    Cruel
    Enigma
    Immenso attimo
    Walls

Gruppo dotato di una decisa personalità musicale diretta indubbiamente verso un crossover-hardcore-metal, accompagnato da una voce, quella di Skikkio (Elia Mannucci) che facilmente si muove dal pulito al falsetto, allo screaming.
I suoni distorti delle chitarre di Tom-Ace (al secolo Tommaso Antonimi) si accompagnano a una sezione ritmica di tutto rispetto di Viv (Federico Vivaldi) al basso e di Raffaele Pignataro alla batteria. Il tutto è condito da una presenza di tastiere decisamente protagoniste nei brani, e a dire il vero la cosa mi ha colpito, perché solitamente sul genere non è comune.
I brani sono incisivi e spesso, come la traccia numero quattro “Hillness” fanno decisamente pensare a gruppi come Korn o Slipknot, quasi da sembrare un loro brano, e quindi ricchi di sonorità nu-metal che sicuramente in un live saranno più che coinvolgenti.
Una chicca è rappresentata dal nono brano “Immenso attimo”, unico e isolato brano in italiano in un cd dove regna l’internazionalità del genere e della lingua, dimostra che anche con una lingua difficile (musicalmente parlando) come la nostra, i Disowned si trovano pienamente a loro agio, creando un pezzo che potrebbe bene essere anche passato in radio.