Dj Manueli
a cura di: Marisa Macchiarella
pubblicato il: 2006-12-02
"U gustu è classicu"

Manuele Pugliesi A.K.A. None o meglio conosciuto come DJ Manueli finalmente dopo tanta attesa è uscito col il suo primo album “U gustu è classicu”.
Il prodotto registrato e screcciato dallo stesso Manuele per Menza Frequenza, si presenta con una veste grafica (curata da Mr. Sano) in apparenza casereccia, ma di grande effetto. Non a caso è stata voluta una grafica non del tutto moderna, ma che riconvocasse i vecchi murales stilografici degli anni 80’ per evidenziare un contenuto del tutto diverso dal solito sound a cui siamo abituati oggi giorno.
Questo CD non è altro che un tuffo nel passato a quando il Jazz e il Rhythm and Blues, cominciavano ad influenzare la musica Hip Hop.
Lo stesso Manueli in un intervista afferma: “L’hip hop è formato, oltre che dalle 4 discipline, da persone che sono energie che quando si incontrano si organizzano a realizzare più cose..” ma queste energie provengono tutte da un’unica fonte il Jazz che rappresenta il carattere predominante dei suoi lavori.
La prima track “Sfruttu stu donu” è una sorta di presentazione dell’artista in cui racconta del suo amore per questo genere musicale, che l’ho ha accompagnato nelle fasi della sua crescita personale ed artistica, “…è un energia che non si può fermare…”.
La terza track “Te stesso” non è altro che una riflessione che mette in evidenza la tendenza della gente a indossare spesso maschere, conseguenza finale è che sono poche le persone che rimangono propense alla realtà “…dici che sei te stesso ma te steso non c’è più, scusa se ti stresso ma dimmi chi sei tu…” .
Davvero originale l’impatto verbale, non si presenta come la solita critica atta ad esaltare se stessi (come spesso accade tra gli MC) ma semplicemente un punto di vista.
Elementi distintivi di tale prodotto sono le tracks n. 2; 4; 6; 8; 10; 12; 14; 16; 18; 20 pezzi musicali senza alcun contributo vocale intervallati dalle tracce scritte; questi 10 pezzi rappresentano una sorta di elogio al buon vecchio sound di facile ascolto, rilassanti e ben strutturati dal punto di vista degli scratch che denotano l’abilità del DJ nella manipolazione ritmica dei vinili, che egli stesso ha detto di preferire alle nuove tecniche del pc.
I temi trattati sono vari e possono essere interpretati a seconda delle proprie esperienze personali come ad esempio la track n. 11 “ Vai chianu” (tra le mie preferite), va piano nella vita, sulla macchina, con le donne, per la droga e altro ancora.
In conclusione , ottime le basi anche se difficili da apprezzare a pieno se non siete amanti del genere, ma che comunque se siete in possesso di un buon orecchio potreste sicuramente riconoscere la bravura di questo ragazzo che a mio parere ne sa molto a riguardo. Se siete tra quelli che predilige gli spunti di cross over, basi ben studiate, di stampo classico proprio come si facevano un tempo allora vi consiglio di gustarvi questo bel CD sdraiati su di una poltroncina, accanto al caminetto e magari con un sigaro tra le mani… il risultato sarà gradevole, posso assicurarvelo.
In conclusione, posso solo dire che io personalmente aspetto già con impazienza che esca qualche altro suo prodotto e caso mai, anche voi come me, foste interessati a conoscere meglio questo artista vi consiglio di ascoltare la traccia n. 5 di “Malebba” di cui ha composto la base, oppure alcuni pezzi del nuovo prodotto di L-Mare che uscirà a breve, in cui si sente il sound caratteristico del nostro “compare” Manuele.
DJ Manueli email: manueli77@hotmail.com