Don Diego
a cura di:
pubblicato il: 2007-05-14
"Storie di tutti i giorni"

“Storie di tutti i giorni” è il primo lavoro solista di Don Diego.
Un cd di 17 tracce, fondamentalmente underground: si nota subito l’assenza di pezzi Mainstream che trascinino il cd, anche se questo non esclude che alcuni ritornelli, come quello del pezzo “Coerenza”(feat. e produzione DjManueli, scratches DjImpro), rimangano in testa facilmente, così come balza subito all’attenzione la voglia di essere diretti nel comunicare sensazioni e umori. Come introduce il titolo stesso del lavoro, l’obiettivo è quello di inserire l’ascoltatore nella vita di tutti i giorni di un ragazzo ventiduenne, alle prese con gli studi universitari, che si confronta con i suoi coetanei e le problematiche che affrontano, i vizi in cui cadono…che ama i suoi luoghi d’origine ma sa anche criticarli, così come ama la musica e critica chi non sa amarla. Don Diego mette a frutto le sue capacità, non sprecando una rima…un lavoro serio, ponderato e consapevole della durata di 53 minuti.
Molte interessanti collaborazioni, ad iniziare dalle produzioni: sette sono firmate da DjManueli, tre da Zope e tre da Mastrofabbro, e poi Gelo, Piero Jeffers, DjImpro e Davide Shipani. E i featuring con Erre, Piero Jeffers, DjManueli e con i catanzaresi Zinko,Gelo, MrSano e Backo, componenti del Branco e della SDC posse.
Uno dei pezzi più energici del cd è proprio frutto di uno di questi featuring, si tratta del rapper compaesano Erre: “Never Give Up”. Specie in questo pezzo una forte intesa tra le parti da vita a rime interessanti, ben congeniate e di carattere, che si adattano bene al ritmo del beat di grande impatto. “Storie di tutti i giorni”, pezzo che da anche nome all’intero prodotto, è sicuramente uno dei pezzi meglio riusciti, le riflessioni in rima di Diego, in questo pezzo più che in qualsiasi altro, lo rispecchiano dando una immagine precisa del rapper.
In “Aperidivo” è evidente la posizione di Don Diego nei confronti di chi ama vivere di apparenza.
Commovente il pezzo “Puerpera”, pezzo che come lui stesso dice nell’intro avrebbe preferito non scrivere, ma con cui regala emozioni molto forti.
Piccola curiosità: l’intro del pezzo “Entusiasmo” è tratto dal film “Gli Intoccabili”, film a quanto pare tra i più apprezzati da Don Diego.
In conclusione questo è un cd che va ascoltato e riascoltato anche solo per avere un idea più chiara di chi sia veramente questo giovane rapper arrivato da Crotone che in poco tempo si è fatto conoscere per la sua particolare inclinazione al freestyle (Nel 2005 Dondiego vince il "Backstage contest" a Cosenza, prima battle di freestyle organizzata in Calabria. Nel 2006 la storia si ripete più volte: Dondiego si aggiudica anche il "Body'n'soul contest" a Palmi e la semifinale "Tecniche perfette" di Roma. In qualità di primo classificato accede alla finalissima di Torino, dove arriva secondo, a fine anno si aggiudica il primo posto anche al terzo contest di freestyle calabrese "A testa alta" Nel 2007 vince altri 2 contest a Roma:un’edizione del Say Hoo e una gara al Forte Predestino).