SPEEDJACKERS
a cura di: Sara
pubblicato il: 2009-05-18
secularization
  • 1. The road to…
    2. Secularization
    3. I wanna rock you
    4. Il suo pensiero
    5. Love rock’n roll
    6. The girl’s joke
    7. Harage

Da Vicenza con furore: Sono un misto tra AC/DC, hardcore superstar e turbonegro gli emergenti speedjackers, che nelle 7 tracce di “secularization” ci travolgono e ci fanno scatenare con la loro straordinaria energia e il loro rock n roll tendente al grezzo del garage e del punk.
I sei mescolano infatti aggressività punk con l’esuberanza del r’n’r, aggiungendoci un pizzico di folk (in harage), e come se non bastasse fanno (buon) uso di tre chitarre.
Risultato: una ventina di minuti all’insegna di un rock “da strada” trascinante , per niente noioso, anzi, capace di coinvolgere a pieno gli ascoltatori nella grinta del loro stile musicale.
Momento “clue” dell’album? “i wanna rock you”: ha un ritmo che facilmente entra in testa e un titolo che più azzeccato non si può; subito dopo ecco che in “il suo pensiero” gli speedjackers cantano in italiano, scelta molto apprezzata, si spera ne facciano altre di canzoni in lingua nostrana, in fondo l’italiano è una bella lingua.
Sembra di tornare indietro con gli anni, hanno un nonsochè di retrò ma allo stesso tempo non puzzano di “vecchio”, insomma, questi sei ragazzi vicentini sanno come non farci mai annoiare e soprattutto sanno essere d’impatto. Bravi.